LIBRI E-BOOK RIVISTE MANUALISTICA SOFTWARE FORMAZIONE AREEE TEMATICHE OFFERTE 
Ignora collegamenti di navigazioneHome :: Editoria :: E-book :: Le procedure standardizzate per la redazione del d...
Le procedure standardizzate per la redazione del documento di valutazione dei rischi, EPC Editore, dicembre 2013, Massera Stefano

Edizione: dicembre 2013
Pagine: 288
Formato: e-book (pdf non stampabile)
ISBN: 978-88-6310-525-4
EPC Editore
Le procedure standardizzate per la redazione del documento di valutazione dei rischi
Guida metodologica ed esempi applicativi ai sensi dell’art. 29 del D.Lgs. 81/08 arricchita con le indicazioni del Decreto del Fare
Descrizione
Un manuale pratico per mettere a punto il documento di valutazione dei rischi alla luce delle nuove disposizioni in vigore. Dopo un’attesa durata troppi anni è stato finalmente pubblicato, infatti, il D.I. 30/11/2012 che indica la procedura da seguire per la valutazione dei rischi nelle piccole e microimprese e detta i tempi che segnano la fine dell’autocertificazione stessa. Il libro esamina nel dettaglio il decreto, mettendolo a confronto con gli obblighi generali del D.Lgs. 81/08 e suggerendo soluzioni applicative per l’effettuazione della valutazione con procedure standardizzate. Dalla valutazione dei rischi discendono direttamente o indirettamente la quasi totalità degli altri obblighi che vanno dalla formazione, alla fornitura dei DPI, alle attività di controllo e sorveglianza. Le stesse procedure di lavoro, gli acquisti, la progettazione e la messa in opera sono legate a questa attività. L’obbligo di valutare i rischi deriva dai principi generali di tutela del codice civile, ma è stata successivamente disciplinata nel dettaglio a partire dagli inizi degli anni ’90. Le imprese che occupavano fino a 10 addetti hanno potuto infatti avvalersi fin dal 1994 della facoltà di autocertificare l’avvenuta valutazione. Un’opzione criticata da chi la riteneva una scappatoia per non valutare i rischi e lodata da chi la riteneva un’opportuna semplificazione. Ora, con le nuove disposizioni, cambiano le regole anche per le microimprese. Di qui l’importanza di questo volume che è arricchito da un atlante per l’assegnazione dei fattori di rischio a 70 tipologie di microimprese e da 4 esempi di DVR redatti attenendosi alle indicazioni del decreto stesso.

Guarda un estratto dell'esempio ufficio
Indice
Introduzione - Impatto e storia delle procedure standardizzate - L’obbligo generale di valutazione dei rischi - Le procedure standardizzate secondo il D.I. 30/11/2012 - Esempio di applicazione in un ufficio - Esempio di applicazione in un’officina - Esempio di applicazione in una impresa edile - Esempio di applicazione in un’edicola - Le procedure standardizzate in pillole: domande e risposte - Atlante dei fattori di rischio per attività