LIBRI E-BOOK RIVISTE MANUALISTICA SOFTWARE FORMAZIONE AREEE TEMATICHE OFFERTE 
Ignora collegamenti di navigazioneHome :: Editoria :: Libri :: I compiti e le responsabilità delle figure della p...
I compiti e le responsabilità delle figure della prevenzione, EPC Editore, luglio  2014, Dubini Rolando, Fantini Lorenzo

Edizione: luglio 2014
Pagine: 220
Formato: 150x210 mm
ISBN: 978-88-6310-560-5
EPC Editore
I compiti e le responsabilità delle figure della prevenzione
Guide alla sicurezza sul lavoro - volume II
Il D.Lgs. n. 81/2008 (Testo unico) – in piena coerenza con le Direttive dell’Unione europea – parte dal presupposto che una organizzazione aziendale che sia finalizzata alla prevenzione dei rischi da lavoro, è il primo ed ineludibile strumento di prevenzione di danni per i lavoratori. Di conseguenza, il datore di lavoro, titolare dei poteri di intervento più ampi, viene identificato come principale soggetto obbligato in materia di salute e sicurezza sul lavoro, tenuto a realizzare l’obiettivo di tutelare i lavoratori unitamente a tutti coloro (dirigenti e preposti su tutti) che hanno un ruolo in azienda. Questo volume si sofferma, quindi, sulla portata e sul significato delle cosiddette “posizioni di garanzia” per i soggetti del sistema di prevenzione aziendale, tenendo conto soprattutto della ampia e rigorosissima giurisprudenza in materia. Particolare attenzione sarà riservata alle ricostruzioni dei Magistrati relativamente alla applicazione in materia di salute e sicurezza dell’articolo 2087 del codice civile, tenendo conto delle moltissime e diverse fattispecie concrete in cui tale norma trova puntuale applicazione. Inoltre, si procederà a identificare – sempre con particolare riguardo alle più recenti sentenze ma anche a circolari e interpelli – le caratteristiche e le competenze delle figure dei dirigenti, dei preposti e dei lavoratori e quelle per la validità ed efficacia della delega, fondamentale strumento di corretta organizzazione della prevenzione in azienda. Il quadro della descrizione delle responsabilità sarà completato dalla illustrazione, sempre molto attenta agli aspetti più operativi, dei meccanismi della “responsabilità amministrativa delle persone giuridiche” di cui al D.Lgs. n. 231 del 2001, come noto applicabile ai reati infortunistici di lesioni gravi o omicidio colposo con violazione della normativa di salute e sicurezza.
Indice
L’esercizio di fatto di poteri direttivi; le posizioni di garanzia - Il datore di lavoro - Il dirigente, il preposto e il lavoratore - La delega di funzioni, l’obbligo di vigilanza, la subdelega - Responsabilità civile e penale e tutela assicurativa - La Responsabilità amministrativa delle persone giuridiche ex D.Lgs. n. 231/2001
Destinatari
Datori di lavoro, dirigenti, responsabili e addetti alla sicurezza di aziende pubbliche e private, consulenti.