LIBRI E-BOOK RIVISTE MANUALISTICA SOFTWARE FORMAZIONE AREEE TEMATICHE  OFFERTE
Home Chi siamo Newsletter Quotidiani online Video
Ignora collegamenti di navigazioneHome :: Editoria :: Libri :: Il direttore dei lavori nel codice appalti
Il direttore dei lavori nel codice appalti, EPC Editore, febbraio 2019, Lusardi Giulio

Edizione: febbraio 2019
Pagine: 366
Formato: 170x240 mm
ISBN: 978-88-6310-897-2
EPC Editore
Il direttore dei lavori nel codice appalti
Obblighi e responsabilità anche per lo svolgimento delle funzioni di CSE
Sono numerosi gli obblighi e le conseguenti responsabilità civili e penali, a carico del tecnico, dipendente di una pubblica amministrazione o libero professionista, il quale assume l’incarico di direttore dei lavori. Deve prima di tutto rispettare le prescrizioni riportate nel D.P.R. n. 380/2001 – Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia – che, nel corso degli anni, ha subìto numerose modifiche ed integrazioni. Inoltre, per quanto attiene agli appalti di lavori pubblici, è obbligato a rispettare le prescrizioni previste dal Codice degli appalti D.Lgs n. 50/2016 e successive modificazioni. Il Codice non rimanda ad uno specifico regolamento di esecuzione ed attuazione, ma a linee guida predisposte dall’ANAC, diverse delle quali in corso di pubblicazione. L’elenco degli importanti compiti del direttore dei lavori di appalti pubblici è oggetto poi di uno specifico decreto MIT n. 49 del 7 marzo 2018 che indica la successione degli interventi a suo carico nel corso di tutto l’iter realizzativo del manufatto. È opportuno inoltre evidenziare che le responsabilità a suo carico sono state notevolmente accresciute dall’obbligo, previsto dall’art. 101 del Codice, di accorpamento delle sue funzioni con quelle del coordinatore per l’esecuzione che tutela la sicurezza e la salute dei lavoratori presenti in cantiere. In questo libro si è cercato di proporre un quadro il più possibile completo di tutti gli obblighi e le responsabilità riportando i contenuti delle norme e delle linee guida ANAC già pubblicate. Sono state prese in considerazione anche numerose sentenze di Cassazione, del Consiglio di Stato e della Corte dei conti che contribuiscono a mettere in guardia il professionista chiamato allo svolgimento di questo importante e delicato incarico.
Indice
Premessa - Normativa relativa alla regolamentazione degli appalti di lavori - Gli appalti “misti” di lavori, servizi e forniture - La figura del direttore dei lavori per appalti di lavori pubblici e privati - Le funzioni del direttore dei lavori nel codice appalti - Criteri di scelta del professionista da nominare direttore dei lavori - Incompatibilità dello svolgimento delle funzioni di direttore dei lavori con altre attività professionali inerenti l’esecuzione dell’appalto - Possibilità di svolgere altri incarichi professionali inerenti l’esecuzione dell’appalto - Costituzione dell’ufficio di direzione lavori - Attestazione, da parte del direttore dei lavori, dello stato dei luoghi di esecuzione dei lavori - Consegna dei lavori - Specifici obblighi a carico del direttore dei lavori dal d.lgs. n. 50/2016 e dal decreto MIT n. 49/2018 - Requisiti professionali necessari per lo svolgimento delle funzioni di direttore dei lavori - Rapporti con le altre figure interessate all’esecuzione dei lavori - Controlli a carico del direttore dei lavori nel corso dell’esecuzione dei lavori - Obbligo del controllo della conformità dell’opera al relativo progetto - Controllo del rispetto del cronoprogramma - Controllo della conformità dell’opera in corso di realizzazione al contratto - Accettazione dei materiali utilizzati per l’esecuzione dei lavori - Verifica degli obblighi dell’esecutore e dei subappaltatori - Verifica della regolarità dell’attività svolta in cantiere dai lavoratori autonomi - Verifica della regolarità dei subappalti e dei sub affidamenti - Interventi in caso di controversie tra l’esecutore e le imprese subappaltatrici - Rispetto di altre normative - Manutenzione delle parti strutturali - Varianti in corso d’opera - Sospensione dei lavori - Risoluzione e recesso dal contratto da parte della stazione appaltante - Funzioni e compiti al termine dei lavori - Collaudo statico del manufatto - catena di collegamento RUP – Direttore dei lavori – Esecutore necessaria per la regolare esecuzione dei lavori - Rapporti con il RUP previsti dal codice, dal decreto MIT n. 49/2018 e dal provvedimento ANAC dell’11 ottobre 2017 (ex Linee guida n. 3 ANAC) - Attività di controllo amministrativo-contabile - Nomina dei coordinatori sicurezza da parte della stazione appaltante - Accorpamento delle funzioni di direttore dei lavori e di coordinatore esecuzione - Compatibilità e incompatibilità dello svolgimento delle funzioni di CSE con altri incarichi professionali - Corrette modalità di svolgimento dell’incarico di CSE - Obblighi e responsabilità penali del direttore dei lavori – CSE previsti dal titolo IV del d.lgs. n. 81/08 - Responsabilità in caso di infortuni in cantiere, se non è richiesta la nomina del CSE - Nuovo indirizzo della cassazione riguardo alle responsabilità penali del CSE in caso di grave infortunio in cantiere - Conclusioni - Riferimenti normativi riportati nel testo
Destinatari
Ingegneri, architetti, geometri, imprese edili, direttori di cantiere, uffici gare e legali di comuni, provincie, regioni, pubbliche amministrazioni, aziende pubbliche e private.