LIBRI E-BOOK RIVISTE MANUALISTICA SOFTWARE FORMAZIONE AREE TEMATICHE OFFERTE 
N.B. Le spedizioni saranno sospese da venerdì 5 a domenica 21 agosto.
Riprenderanno regolarmente lunedì 22 agosto.
Vi segnaliamo inoltre che i nostri uffici resteranno chiusi dal 9 al 21 agosto.
Ignora collegamenti di navigazioneHome :: Editoria :: Libri :: Il preposto, il datore di lavoro ed i dirigenti ne...
Il preposto, il datore di lavoro ed i dirigenti nella sicurezza sul lavoro, EPC Editore, marzo 2022 (IX ed.), Porpora Antonio

Edizione: marzo 2022 (IX ed.)
Pagine: 328
Formato: 150x210 mm
ISBN: 978-88-9288-143-3
EPC Editore
Il preposto, il datore di lavoro ed i dirigenti nella sicurezza sul lavoro
Secondo il D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. e i decreti attuativi o complementari. D.L. 146/2021 conv. L. 215/2021, D.M. 143/2021 (Durc di congruità per lavori edili), D.M. 1, 2 e 3 settembre 2021 (sicurezza antincendio), D.L. 172/2021 conv. L. 3/2022, Caso di studio Covid-19. Con una selezione di normativa e giurisprudenza e una pratica raccolta di documenti direttamente scaricabili
Che cosa fare per essere in regola con le disposizioni previste dal D.Lgs. 81/08 e s.m.i., il “Testo unico” per la sicurezza nel lavoro. Quali sono le funzioni che possono essere delegate. Da quali rischi occorre proteggere le persone che lavorano e che cosa rischia chi, sia persona fisica che società, non rispetta le norme sulla prevenzione degli infortuni. Una guida pratica sempre aggiornata con le ultime disposizioni di legge destinata a tutti i preposti, datori di lavoro e dirigenti che sono quotidianamente alle prese con i problemi relativi alla sicurezza, nei quali si muovono nuovi approcci al rischio e nuove modalità lavorative. Partendo da una premessa fondamentale: il D.Lgs. 81/2008 e il sistema prevenzionistico che da esso ha preso nuova forma – in ultimo i Decreti 1, 2 e 3 settembre 2021 sulla sicurezza antincendio e i nuovi Allegati sui DPI, sugli Agenti chimici e sugli Agenti biologici – non è un sistema di divieti, bensì un sistema di governo di tutte le attività lavorative per ridurre al minimo i rischi con il necessario corollario di controlli, vigilanza e sanzioni. L’evento lesivo, sia della salute (la malattia, ivi incluso lo stress), sia della sicurezza (l’infortunio), sia della dignità (il disagio lavorativo), si può sempre realizzare dal momento che è strettamente connesso all’impiego delle risorse umane. Ma solo se si saranno rispettate tutte le norme destinate alla minimizzazione del rischio, tali eventi saranno seriamente limitati e, ove si verificassero, non vi sarà responsabilità di preposti, datori di lavoro, dirigenti e committenti sia con riferimento alle risorse interne che ai fornitori. Di qui l’importanza di questa guida che non solo offre un quadro dettagliato e sempre aggiornato della normativa in vigore, ma spiega in che modo assolvere ai compiti previsti dalla legge per evitare le pesanti sanzioni previste in caso di inadempienza.
Indice
Introduzione - Il quadro normativo essenziale - Identificazione dei soggetti - Compiti del datore di lavoro - Compiti comuni a datore di lavoro e dirigenti - I compiti dei preposti - I rapporti con…il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione …il Medico Competente … i Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza …gli Organismi Paritetici …le Organizzazioni Sindacali …gli Organi di Vigilanza - La responsabilità per l'inadempimento del dovere di sicurezza a carico di datori di lavoro, dirigenti, preposti, lavoratori, committenti e fornitori – Casi di studio (COVID-19) e conclusioni - Bibliografia - Contenuti digitali
Destinatari
Datori di lavoro, preposti e dirigenti di piccole, medie e grandi aziende industriali, commerciali e di servizi pubbliche e private, consulenti.