LIBRI E-BOOK RIVISTE MANUALISTICA SOFTWARE FORMAZIONE AREE TEMATICHE OFFERTE 
Ignora collegamenti di navigazioneHome :: Editoria :: Libri :: Il registro unico d'impianto elettrico
Il registro unico d'impianto elettrico, EPC Editore, gennaio 2016, Gorga Alessandro

Edizione: gennaio 2016
Pagine: 128
Formato: 170x240 mm
ISBN: 978-88-6310-697-8
EPC Editore
Il registro unico d'impianto elettrico
Verifica e registrazione obbligatoria della manutenzione degli impianti elettrici per più anni ai sensi del D.Lgs. n. 81/2008 e s.m., D.M. n. 37/2008 e delle norme CEI 64-8/6 e 64-8/7
Il registro è uno strumento utile e dinamico per la conduzione e il mantenimento dell’idoneità dell’impianto elettrico. Guida i professionisti e le imprese di installazione nelle scelte progettuali per assicurare nel tempo i requisiti di: benessere; affidabilità; risparmio energetico; sicurezza delle persone e dei beni. Consente ai destinatari: proprietari, datori di lavoro e comunque a chi ha la responsabilità, di conoscere lo stato reale dell’impianto. L’adozione del registro è facoltativo per gli impianti elettrici realizzati in ambito residenziale, anche se la Norma CEI 64-8/6 prevede l’emissione di un rapporto a seguito della verifica periodica, è obbligatorio per le attività lavorative ricadenti nel D.Lgs. 81/08, Testo Unico per la Sicurezza, laddove sia presente anche un solo lavoratore. Le tipologie di attività presenti nel registro sono cinque. Il registro è composto dalla sezione generale e dalla sezione specifica. La prima definisce: gli scopi normativi per l’adozione dello stesso; il riferimento agli obblighi di progettazione, indicando i casi laddove il progetto sia redatto dal professionista o dal responsabile tecnico dell’impresa; descrive gli adempimenti per la verifica e la manutenzione; prevede la compilazione di un modulo con i dati del proprietario; la registrazione dei documenti tecnici di avvio attività e periodici a corredo dell’impianto. Nella seconda parte riporta: per ogni attività, gli adempimenti da osservare; la registrazione degli elementi costituenti gli impianti, per gli immobili residenziali la comparazione tra le dotazioni previste dalle norme e quelle esistenti; la classificazione necessaria al fine di stabilire la verifica ordinaria e integrativa per gli studi medici; la registrazione e firma da parte di professionisti o da imprese sui moduli per le operazioni di verifica; la registrazione e firma da parte delle imprese delle schede di manutenzione. Il registro è rivolto ad una pluralità di soggetti: dal datore di lavoro al RSPP; agli allievi degli istituti professionali.
Indice
Prefazione - Il registro unico d’impianto elettrico - Principi essenziali e requisiti principali - Richiami legislativi e regole tecniche - Dati identificativi - Codice di comportamento - Allegati tecnici e amministrativi - SEZIONE SPECIFICA: TIPOLOGIE DI ATTIVITÀ - Impianto elettrico negli edifici di civile abitazione - Impianto elettrico negli uffici - Impianto elettrico nelle attività commerciali - Impianto elettrico nelle attività terziarie - Impianto elettrico negli studi medici
Destinatari
Professionisti, imprese di installazione, datori di lavoro e comunque a chi ha la responsabilità di un impianto elettrico.