LIBRI E-BOOK RIVISTE MANUALISTICA SOFTWARE FORMAZIONE AREEE TEMATICHE OFFERTE 
Ignora collegamenti di navigazioneHome :: Formazione e Consulenza :: Corsi a catalogo :: Corso RSPP - modulo A
Corso RSPP - modulo A
La formazione obbligatoria per l'idoneità alla funzione (D. Lgs. 81/08 e s.m.i.) - 28 ore

Accordo Conferenza Stato Regioni del 7 luglio 2016 (G.U. n. 193 del 19/08/2016)

Roma 3
Presentazione
Guarda il video dell'edizione precedente

Il percorso formativo, conforme agli indirizzi e ai requisiti minimi previsti dall’Accordo Conferenza Stato-Regioni del 7 luglio 2016, è strutturato in 3 moduli (A - B - C) e consente a Responsabili e Addetti SPP di ogni realtà aziendale di svolgere la propria formazione attraverso la partecipazione a:
- Modulo A di base
- Modulo B comune a tutti i settori produttivi
- Modulo B di specializzazione
- Modulo C di specializzazione per soli RSPP.

Il numero massimo di partecipanti per ogni corso è di n. 35 unità.
La frequenza ad ogni modulo è obbligatoria e sono ammesse assenze per un massimo del 10% del monte orario complessivo.

Al termine di ogni modulo sarà rilasciato l'attestato di frequenza con verifica dell'apprendimento dall'Università degli Studi Roma Tre.

MODULO A: 28 ORE
Formazione di base per lo svolgimento della funzione di RSPP e ASPP Comune per RSPP e ASPP DI NUOVA NOMINA

Valutazione
Al termine di questo modulo i partecipanti devono conseguire l'idoneità alla prosecuzione del corso, mediante test di accertamento delle conoscenze acquisite.

Attestato
E' rilasciato un attestato che certifica la frequenza al corso (almeno il 90% del monte ore) e l'idoneità, ove riscontrata (superamento del test), a frequentare i moduli di specializzazione.

Credito formativo: permanente
Obblighi
I corsi consentono a Responsabili e Addetti SPP di adempiere all'obbligo di formazione sancito dal D. Lgs. n. 81/08 e s.m.i.
Destinatari
Responsabili e Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione
Orari e sede
Orario: 9.00-18.00
Ultimo giorno. 9.00-13.00

Sede del corso:
INFORMA - Istituto Nazionale per la Formazione Aziendale
- 00188 Roma - Via Clauzetto, 12 - Tel. 0633245281 – Fax 0633245248 clienti@istitutoinforma.it
Programma
La filosofia del D. Lgs. 81/08 in riferimento al carattere gestionale-organizzativo dato dalla legislazione al sistema di prevenzione aziendale.L'evoluzione legislativa sulla salute e sicurezza sul lavoro.
Lo Statuto dei lavoratori e la normativa sull'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni e le malattie professionali.
L'impostazione di base data al d.lgs. n. 81/2008 dal legislatore, riferendo la trattazione anche ai principi costituzionali ed agli obblighi civili e penali dati dall'ordinamento giuridico nazionale.
Il quadro giuridico europeo (direttive, regolamenti, raccomandazioni, pareri).
I profili di responsabilità amministrativa.
La legislazione relativa a particolari categorie di lavoro: lavoro minorile, lavoratrici madri, lavoro notturno, lavori atipici, ecc..
II d.m. 10 marzo 1998 e il quadro legislativo antincendio.
Le principali norme tecniche UNI, CEI, accenni sulle attività di normalizzazione nazionali ed europee.
Capo II del Titolo I del d.lgs. n. 81/2008.
Vigilanza e controllo.
Il sistema delle prescrizioni e delle sanzioni.
Le omologazioni, le verifiche periodiche.
Informazione, assistenza e consulenza.
Organismi paritetici e Accordi di categoria.
Azienda Sanitaria, Direzione Territoriale del Lavoro, Vigili del Fuoco, INAIL, ARPA.


Il sistema sicurezza aziendale secondo il d.lgs. n. 81/2008:
- datore di lavoro, dirigenti e preposti;
- responsabile del servizio prevenzione e protezione e addetti del SPP;
- Medico Competente;
- rappresentante dei lavoratori per la sicurezza e rappresentante dei lavoratori per la sicurezza territoriale e di sito;
- addetti alla prevenzione incendi, evacuazione dei lavoratori e primo soccorso;
- lavoratori, progettisti, fabbricanti, fornitori ed installatori;
- lavoratori autonomi;
- imprese familiari.

Concetti di pericolo, rischio, danno, prevenzione e protezione.
Principio di precauzione: attenzione alle lavoratrici in stato di gravidanza, alle differenze di genere, all'età, alla provenienza da altri Paesi e quelli connessi alla specifica tipologia contrattuale attraverso cui viene resa la prestazione di lavoro.
Analisi degli infortuni: cause, modalità di accadimento, indicatori, analisi statistica e andamento nel tempo, registro infortuni.
Analisi delle malattie professionali: cause, modalità di accadimento, indicatori, analisi statistica e andamento nel tempo.
Le fonti statistiche: strumenti e materiale informativo disponibile.
Valutazione dei rischi: metodologie e criteri per la valutazione dei rischi.
Fasi e attività del processo valutativo.
Il contesto di applicazione delle procedure standardizzate.
Contenuti struttura e organizzazione del documento di valutazione dei rischi.
La valutazione dei rischi da interferenze e la gestione di contratti di appalto o d'opera o di somministrazione.

La classificazione dei rischi specifici in relazione alla relativa normativa di salute e sicurezza.
La segnaletica di sicurezza.
I dispositivi di protezione individuale: criteri di scelta e di utilizzo.
Il rischio incendio: caratteristiche e procedure di gestione.
Il piano di emergenza e di primo soccorso: ambiti e applicazioni.
Sorveglianza sanitaria: obiettivi e obblighi, specifiche tutele per le lavoratrici madri, minori, invalidi, visite mediche e giudizi di idoneità, ricorsi.

Informazione, formazione e addestramento dei soggetti previsti nel d.lgs. n. 81/2008.
La consultazione aziendale della sicurezza.
Le relazioni tra i soggetti del sistema prevenzione.
Partners
Il corso è realizzato in collaborazione con l'Università degli Studi Roma Tre
Documentazione
Ogni partecipante riceverà:
- “Tutto 81” di G. Talarico, EPC
- "ABC della sicurezza", manuale ad uso dei lavoratori, di M. Lepore, EPC
- una raccolta inedita di relazioni e presentazioni dei docenti, sia su supporto cartaceo che su pen drive.
Modalità e quota di iscrizione
Corso A 28 ore € 1.600,00 + IVA
. Per iscrizioni pervenute almeno 15 giorni prima è prevista la quota scontata di € 1.300,00 + IVA. Sono previsti ulteriori sconti per la frequenza a più moduli e per iscrizione multiple della stessa azienda.

La quota comprende la fornitura del materiale didattico, le colazioni di lavoro, i coffee break e un servizio navetta dalla Stazione Termini alla sede di Informa e viceversa.

INFORMA si riserva la facoltà di rinviare, annullare o modificare il corso programmato dandone comunicazione ai partecipanti entro 3 giorni lavorativi prima della data di inizio.
Note organizzative
Durante lo svolgimento del corso saranno offerti 2 coffee break, uno la mattina (alle ore 11.00 circa) ed uno nel pomeriggio (alle ore 16.00 circa), e la colazione di lavoro dalle ore 13,00 alle ore 14,00.
Servizio clienti
Per ulteriori informazioni il nostro Servizio Clienti e' attivo ai numeri:
Tel. 06 33245282 Valentina Meucci - e-mail: clienti@istitutoinforma.it
Tel. 06 33245281 Virginia De Santis – e-mail: clienti@istitutoinforma.it
Fax 06 33111043