LIBRI E-BOOK RIVISTE MANUALISTICA SOFTWARE FORMAZIONE AREEE TEMATICHE OFFERTE 
Ignora collegamenti di navigazioneHome :: Formazione e Consulenza :: Corsi a catalogo :: Corso di perfezionamento per il Manager dell'Ambie...
Corso di perfezionamento per il Manager dell'Ambiente
Un percorso formativo articolato e completo in materia di tutela dell’ambiente, suddiviso in due moduli, coordinati ma fruibili anche singolarmente

Il secondo modulo consente di acquisire il titolo di “Auditor di Sistemi di Gestione Ambientale”

Percorso di formazione qualificato dall’Organismo di certificazione CERSA

64 Crediti Formativi (CFP) CNI
67 Crediti Formativi (CFP) CNPI


Roma 3
Presentazione
Perché partecipare
- Per acquisire un quadro completo delle problematiche e delle responsabilità connesse alla tutela dell’ambiente
- Per chiarire gli aspetti più controversi della materia, grazie anche all'interazione coi docenti e all’utilizzo di numerosa casistica
- Per cogliere ed approfondire gli aspetti di maggiore complessità posti dall’interpretazione e dall’applicazione del T.U.A., consentendo agli operatori del settore, agli studiosi ed ai tecnici di meglio procedere all’applicazione della nuova disciplina ambientale, così profondamente incisa e riformata dalle modifiche susseguitesi nel corso di questi ultimi anni
- Per acquisire informazioni e metodologie sulle modalità di conduzione degli audit interni, di seconda e di terza parte per la valutazione dei Sistemi di Gestione Ambientale secondo la norma UNI EN ISO 14001:2015
- Per ottenere uno dei requisiti per svolgere il ruolo di Auditor di terza parte dei Sistemi di Gestione Ambientale attraverso
• Approfondimento dei requisiti della norma UNI EN ISO 14001:2015
• Addestramento sulle tecniche di audit
• Effettuazione di esercitazioni e simulazioni
• Rappresentazione delle tecniche di comunicazione e di comportamento

Il secondo modulo, integrato con un percorso di qualificazione adeguato presso un Organismo di Certificazione, permette di acquisire uno dei requisiti per svolgere il ruolo di Auditor di terza parte.

Attestato
La frequenza all’intero corso sarà certificata da un attestato dell’Università degli Studi Roma Tre.
Il valore di questo titolo è basato sull’elevata qualità dei programmi di studio. Il grado di approfondimento dei contenuti raggiunto dai candidati sarà verificato attraverso una verifica finale con la Commissione d’esame, costituita dai docenti del corso e da un Membro dell’Università degli Studi Roma Tre.
Per la frequenza ai singoli moduli sarà rilasciato un attestato dall’Istituto Informa.

Il secondo modulo di 40 ore prevede
- Attestato di superamento esame, in caso di esito positivo dell’esame finale del corso.
- Attestato di frequenza, in caso di esito negativo dell’esame finale.
In caso di superamento del test finale, verrà rilasciato un attestato di superamento esami che potrà essere utilizzato per la richiesta di iscrizione al registro AICQ SICEV dei valutatori di Sistemi di Gestione Ambientale
Obblighi
Il corso consente di acquisire l'attestato di frequenza al corso dall'Università degli Studi di Roma Tre
Il secondo modulo, integrato con un percorso di qualificazione adeguato presso un Organismo di Certificazione, permette di acquisire uno dei requisiti per svolgere il ruolo di Auditor di terza parte.
Destinatari
- Responsabili e addetti al servizio ambiente di piccole, medie e grandi imprese
- Professionisti e consulenti ambientali
- Tecnici e funzionari delle pubbliche amministrazioni
- Soggetti preposti al rilascio delle autorizzazioni e ai controlli in materia ambientale
- Operatori del settore ambientale
- Auditor e valutatori
- Responsabili del Sistema di Gestione aziendale (qualità, ambiente, sicurezza, altri sistemi di gestione normati)
- Responsabili o coordinatori di attività di audit presso la propria organizzazione (es: processi di audit su fornitori)
- Professionisti e consulenti che operano sui sistemi di gestione aziendali
Orari e sede
Sede del corso:
INFORMA - Istituto Nazionale per la Formazione Aziendale
- 00188 Roma - Via Clauzetto, 12 - Tel. 0633245281 – Fax 0633111043 clienti@istitutoinforma.it

Orario di svolgimento: 9,00 - 18,00
Programma
Il corso di perfezionamento è articolato in 2 moduli per un totale di 8 giorni (64 ore di formazione), fruibili anche singolarmente.

I MODULO
Il Testo Unico Ambientale dopo i decreti correttivi
Roma, 20/22 maggio 2020


RIFIUTI
- La normativa nazionale sulla gestione dei rifiuti: premesse introduttive
- Il D. Lgs. 3 aprile 2006 n. 152 e le successive modifiche: struttura e ratio
- Il sistema delle competenze
- Criteri di priorità nella gestione dei rifiuti
- La nuova nozione “aperta” di rifiuto
- La disciplina sul recupero e smaltimento dei rifiuti
- La raccolta differenziata
- La disciplina in tema di deposito temporaneo
- Il regime dei “sottoprodotti”
- La classificazione dei rifiuti (in particolare, terre e rocce da scavo)
- La riformulazione dei limiti al campo di applicazione della disciplina sui rifiuti
- MUD, registri di carico e scarico
- I titoli abilitativi: autorizzazioni, iscrizioni e comunicazioni
- Il sistema sanzionatorio
- Sintesi della giurisprudenza di legittimità

ACQUE
- Natura ed efficacia del decreto legislativo 152/2006 alla luce delle modifiche normative intervenute in materia
- Strumenti giuridici e criteri direttivi
- I soggetti
- Il regime ordinario e le modifiche successive
- La disciplina tecnica degli scarichi
- La nozione di scarico
- Aspetti problematici: al rifiuto liquido si applica la normativa sulle acque o quella sui rifiuti?
- La vigilanza ed i controlli
- Il sistema sanzionatorio
- Sintesi della giurisprudenza di legittimità

INQUINAMENTO DEL SUOLO E BONIFICHE DEI SITI INQUINATI
- Normativa speciale in materia di bonifica dei suoli inquinati (D.Lgs. n. 152/2006)
- La struttura del D.Lgs. n. 152/2006, le modifiche del D.Lgs. n. 4/2008 e le definizioni
- Caratteri generali delle nuove procedure operative ed amministrative
- Il ripristino ambientale, la progettazione degli interventi, la fase prodromica ed il procedimento autorizzatorio
- La nuova procedura dettata dal D.Lgs. 16 gennaio 2008, n. 4
- I Siti di preminente interesse pubblico per la riconversione industriale (SIP) introdotti dal D.Lgs. n. 4/2008
- Il sistema sanzionatorio nel D.Lgs. n. 152/2006
- Sintesi della giurisprudenza di legittimità

VIA, VAS, AIA E AUA
- I decreti correttivi del 2010 ed il nuovo volto di VIA, VAS e AIA
- Le definizioni
- La disciplina in materia di VAS (Valutazione ambientale strategica)
- La disciplina in materia di VIA (Valutazione di impatto ambientale)
- L'integrazione della disciplina in materia di Autorizzazione Integrata Ambientale nel T.U.A.
- I rapporti tra VIA, VAS ed AIA
- La nuova disciplina sull’AUA
- Norme procedurali generali e di semplificazione amministrativa
- Adeguamento degli ordinamenti regionali, aggiornamento delle norme tecniche e regime transitorio
- Il riparto delle competenze

LA DISCIPLINA IN TEMA DI INQUINAMENTO ATMOSFERICO
- La normativa nazionale: premesse introduttive
- La disciplina dell'inquinamento atmosferico di origine industriale
- Impianti energetici di potenza e raffinerie di oli minerali; i grandi impianti di combustione
- Impianti termici (di uso civile)
- Combustibili e carburanti
- Il monitoraggio della qualità dell'aria
- Il recepimento della disciplina comunitaria per migliorare la qualità dell'aria
- La disciplina dell'inquinamento atmosferico da fonti mobili
- Le sanzioni amministrative e penali dopo i recenti correttivi
- Sintesi della giurisprudenza di legittimità

I DELITTI AMBIENTALI
- La legge n. 68 del 2015 e le principali novità
- I nuovi ecodelitti, breve sintesi illustrativa
- Il procedimento di definizione amministrativa delle contravvenzioni ambientali
- La prima interpretazione della giurisprudenza di legittimità.

II MODULO
Auditor di Sistemi di Gestione Ambientale
CORSO CERSA – 40 ore – riconosciuto AICQ SICEV n° 102
Roma, 17/26 giugno 2020

1° giorno

Introduzione al Corso - Presentazione del Corso e del programma
TEST di valutazione della conoscenza in ingresso (tempo assegnato per il test 30’) - Correzione e condivisione Introduzione ai Sistemi di Gestione
I requisiti della norma UNI EN ISO 14001 (prima parte: generalità e pianificazione: contesto e parti interessate)
L’analisi ambientale iniziale e la valutazione degli impatti ambientali
I requisiti della norma UNI EN ISO 14001 (seconda parte: funzionamento, monitoraggio e riesame)

2° giorno
La conformità alle prescrizioni legali come base del sistema di gestione ambientale
Panorama della principale legislazione ambientale
Esercitazione individuale: Quesiti di legislazione ambientale (acque, emissioni in atmosfera, gas serra e sostanze lesive all’ozono, rifiuti, suolo e sottosuolo)
Il Regolamento Tecnico RT 09 Accredia
Il Regolamento EMAS, altre norme della serie UNI EN ISO 14000, cenni al Rapporto Tecnico UNI/TR 11331:2009
Il Sistema di certificazione e di accreditamento.
Cenni alle norme della serie UNI CEI EN ISO/IEC 17000.
Procedure di certificazione

3° giorno
Introduzione alla norma UNI EN ISO 19011:2018
UNI EN ISO 19011:2018 ( Competenza e valutazione degli auditor) e UNI CEI EN ISO /IEC 17021:2011 e UNI CEI ISO/IEC TS 17021-2
Esercitazione individuale: Esame di un documento del Sistema di gestione ambientale
Esercitazione di gruppo: preparazione di una check – list per l’audit
Esercitazione di Gruppo: riesame critico di un audit- individuazione delle anomalie e loro classificazione
Esame individuale – prima prova scritta (tempo assegnato 30’) - Correzione ed esito

4° giorno
Le specifiche degli audit ambientali ( generalità sulla compliance legali, percorsi P-D-C-A nell’audit ambientale)
Simulazione di audit in campo. Esercitazione interattiva
Cenni sulle anomalie più diffuse in materia nei sistemi gestione ambientale. Cenni sulle criticità dei processi
Esercitazione di gruppo: Una lista di riscontro ragionata per l’audit ambientale
Caso di studio. Programma dell’audit, esecuzione di gruppo, predisposizione del rapporto, riunione conclusiva
Le attività successive all’audit ( trattamento delle non conformità ed azioni correttive)

5° giorno

Esercitazione individuale: casi studio, evidenze, anomalie, ponderazione e formalizzazione delle eventuali Non Conformità - Correzione e condivisione
Esercitazione di gruppo : “che fare?”
Esercitazione di gruppo: Role-playing – riunione di chiusura
Esame individuale – seconda prova scritta (tempo assegnato 90’)
Correzioni degli elaborati (tempo a disposizione dei discenti per preparare la prova orale)
Partners
Università degli Studi di Roma Tre
Istituto di certificazione CERSA
Documentazione
Ogni partecipante riceverà la seguente documentazione:
- volume “Vademecum dell’ambiente”, di S. Sassone, EPC
- raccolta inedita di relazioni e presentazioni dei docenti, su supporto cartaceo e/o su pen drive.
Modalità e quota di iscrizione
Le iscrizioni dovranno essere confermate con l'invio della scheda allegata per fax o per posta.
La quota di iscrizione e' di € 2.750,00 + IVA. Per iscrizioni pervenute entro 15 giorni dalla data di inizio del corso e' prevista la quota scontata di € 2.200,00 + IVA.

La quota comprende la fornitura del materiale didattico, le colazioni di lavoro, i coffee break e un servizio navetta dalla Stazione Termini alla sede di Informa e viceversa.
Sono previste quote ridotte per iscrizioni multiple provenienti dalla stessa Azienda/Ente.


INFORMA si riserva la facoltà di rinviare, annullare o modificare il corso programmato dandone comunicazione ai partecipanti entro 3 giorni lavorativi prima della data di inizio.
Note organizzative
Durante lo svolgimento del corso saranno offerti 2 coffee break, uno la mattina (alle ore 11.00 circa) ed uno nel pomeriggio (alle ore 16.00 circa), e la colazione di lavoro dalle ore 13,00 alle ore 14,00.
Docenti
Ing. Marco Cepparulo
Esperto in materia di tutela dell'ambiente. Auditor di terza parte di sistemi di gestione ambientale.

Prof. Ing. Francesco LOMBARDI
Professore Associato di Ingegneria Sanitaria Ambientale Università di Roma “Tor Vergata” Docente di impianti trattamento rifiuti e gestione degli Impianti Sanitari Ambientali

Dott. Andrea PEGAZZANO
Esperto tutela ambientale, Autorità di Bacino del Fiume Po

Magistrato del Tribunale, esperto nelle tematiche trattate
Servizio clienti
Per ulteriori informazioni il nostro Servizio Clienti e' attivo ai numeri:
Tel. 06 33245282 Valentina Meucci - e-mail: clienti@istitutoinforma.it
Tel. 06 33245281 Virginia De Santis – e-mail: clienti@istitutoinforma.it
Fax 06 33111043