LIBRI MATERIALI PER IL FORMATORE E-BOOK RIVISTE MANUALISTICA SOFTWARE FORMAZIONE AREE TEMATICHE
Ignora collegamenti di navigazioneHome :: Formazione e Consulenza :: Corsi a catalogo :: Il fattore umano nella gestione della security
Il fattore umano nella gestione della security

IN VIDEOCONFERENZA
Appalti di vigilanza privata e servizi fiduciari

Valido come corso di aggiornamento per il mantenimento della Certificazione "Professionista della security aziendale" rilasciata da ICMQ - Ogni giornata rilascia 8 crediti formativi
CERSA
Presentazione
L’incontro prende in esame il fattore umano nella sicurezza, dando ampio spazio ai seguenti aspetti:
- Codici etici aziendali
- Il manuale della sicurezza
- I rapporti con gli istituti di vigilanza privata ed i servizi fiduciari
- modalità di impostazione e gestione degli appalti dei servizi
- cenni sulle procedure antiterrorismo e gestione delle situazioni di emergenza
- principali normative italiane ed europee afferenti al settore.
Per un maggior coinvolgimento dei partecipanti saranno utilizzate metodologie prevalentemente attive, casi di studio e simulazioni di redazione di un manuale di sicurezza.
Destinatari
Tutti coloro che hanno necessità d'inquadrare in modo globale le problematiche di protezione del patrimonio, analizzando le alternative e suggerendo all'alta direzione le strategie piu' appropriate. Non e' necessaria una specifica preparazione accademica, ne' una particolare esperienza sul campo, ma e' indispensabile un forte coinvolgimento a livello non solo aziendale, ma persino personale, nella difesa di cio' che e' giusto ed onesto da tutti gli attacchi, da qualunque fonte provengano.
Orari e sede
orario di svolgimento: dalle ore 9.00 alle ore 18.00

IN VIDEOCONFERENZA
Programma
- Una nuova frontiera della security: la prevenzione e la individuazione di atti di corruzione e comportamenti illeciti- le convenzioni internazionali ONU ed OCSE – il DL 231/2001
- La norma ISO UNI 37001 su antibribery
- Il whistleblower: è un bene od un male?
- La certificazione del sistema di gestione della qualità (ISO 9001:2015): un prezioso strumento di miglioramento della security
- La gestione della sicurezza anticrimine ed il manuale delle procedure di security
- Le norme ISO 27001 e ISO 28000 - Information Management System e Security Management System per la Supply Chain
- Test
- Analisi dettagliata delle norme italiane ed europee applicabili ai contratti per i servizi di vigilanza e portierato – l’evoluzione normativa e lo schema normativo EQF
- Cenni sulla normativa UNI EN 50518:2020 per le centrali di ricezione allarmi
- I criteri tecnici ed economici di valutazione nell’affidamento a contratto di servizi di vigilanza privata e servizi fiduciari; esame delle proposte normative in corso. Chi può fare che cosa?
- la contrattualistica: penali, SLA, PBA, PKI - esempi
- Test case
- Le disposizioni del ministero dell’interno, in materia di istituti di vigilanza privata
- Criteri di selezione degli operatori; la formazione delle GPG e degli addetti all’accoglienza- esempi pratici
- PdR UNI 54 - Mappatura attività degli operatori di vigilanza privata
- Test
- Criteri speciali di selezione per operatori di videosorveglianza, con test pratici
- Cenni sui rapporti con investigatori privati
- Cenni sul comportamento sulla scena del crimine e sui rapporti con le forze dell’ordine

- Il nuovo Codice dei Contratti Pubblici (D. Lgs. 50/2016) e le Linee guida dell’ANAC
- I controlli dei requisiti di gara
- Controlli in fase di esecuzione
- Linee guida ANAC per appalti di vigilanza privata
- I recenti arresti giurisprudenziali in tema di appalti pubblici di vigilanza privata

Security manager: il profilo professionale e personale del ruolo
- Le capacità per affrontare le situazioni di crisi e di emergenza
- Questionari di valutazione
- Feedback conclusivo
Documentazione
Ogni partecipante riceverà una raccolta inedita di relazioni e presentazioni dei docenti, su supporto informatico.
Modalità e quota di iscrizione
€ 1.500,00 + IVA. Per iscrizioni pervenute almeno 15 giorni prima della data di inizio del corso è prevista una quota di € 1.200,00 + IVA.

La quota comprende la fornitura del materiale didattico.
Quote ridotte sono previste per iscrizioni multiple della stessa azienda.
Docenti
Ing. Adalberto Biasiotti
Ingegnere elettronico, esperto di sicurezza tecnologica, esperto UNESCO per la protezione dell’eredità culturale; componente di comitati di certificazione di qualità e di prodotti, componente di commissioni normative UNI e CEI, consulente della magistratura inquirente e giudicante

Avv. Roberto Scavizzi
Avvocato esperto in diritto d’impresa (sicurezza sul lavoro, privacy, D. Lgs. 231, contrattualistica).

Prof. Francesco Tulli
Psicologo del lavoro e dell’organizzazione. Consulente di Direzione Aziendale

D.ssa Anna Villani
Security Manager Certificato UNI 10459-2017 e Lead Auditor ISO 28000 (Security Management System for the Supply Chain). Ventennale esperienza nella progettazione di Sistemi di Security e Modelli Organizzativi Complessi in ambito Security Risk Management. Esperta di sistemi di controllo elettronico degli accessi in applicazioni di sicurezza e di sistemi di sicurezza passiva.
Servizio clienti
Per ulteriori informazioni il nostro Servizio Clienti è attivo ai numeri:
Tel. 06 33245208 Diletta Mangino – e-mail: corsi@istitutoinforma.it
Fax 06 33245248