LIBRI E-BOOK RIVISTE MANUALISTICA SOFTWARE FORMAZIONE AREEE TEMATICHE OFFERTE 
Ignora collegamenti di navigazioneHome :: Formazione e Consulenza :: Corsi a catalogo :: Il fattore umano nella gestione della security
Il fattore umano nella gestione della security
Appalti di vigilanza privata e portierato
Normale
Presentazione
L'incontro prende in esame il fattore umano nella sicurezza, dando ampio spazio ai seguenti aspetti:
- Codici etici aziendali
- Il manuale della sicurezza
- istituti di vigilanza privata
- modalità di conduzione degli appalti
- procedure antiterrorismo e di bonifica
- gestione delle situazioni di emergenza
- principali normative italiane ed europee afferenti al settore.

Per un maggior coinvolgimento dei partecipanti saranno utilizzate metodologie prevalentemente attive, casi di studio e simulazioni di redazione di un manuale di sicurezza.
Destinatari
Tutti coloro che hanno necessità d'inquadrare in modo globale le problematiche di protezione del patrimonio, analizzando le alternative e suggerendo all'alta direzione le strategie piu' appropriate. Non e' necessaria una specifica preparazione accademica, ne' una particolare esperienza sul campo, ma e' indispensabile un forte coinvolgimento a livello non solo aziendale, ma persino personale, nella difesa di cio' che e' giusto ed onesto da tutti gli attacchi, da qualunque fonte provengano.
Orari e sede
orario di svolgimento: dalle ore 9.00 alle ore 18.00


INFORMA - Istituto Nazionale per la Formazione Aziendale
- 00188 Roma - Via Clauzetto, 12 - Tel. 0633245281 – Fax 0633111043 clienti@istitutoinforma.it
Programma
- Una nuova frontiera della security: la prevenzione e la individuazione di atti di corruzione e comportamenti illeciti- le convenzioni internazionali ONU ed OCSE – DL 231/2001
- Il whistleblower: è un bene od un male?
- La certificazione del sistema di gestione della qualità: un prezioso strumento di miglioramento della security
- La gestione della sicurezza anticrimine ed il manuale delle procedure di security
- Analisi dettagliata delle norme italiane ed europee applicabili ai contratti per i servizi di vigilanza e portierato – la imminente evoluzione normativa e lo schema normativo EQF
- Cenni sulla normativa EN 50518 per le centrali di ricezione allarmi
- I criteri tecnici ed economici di valutazione nell’affidamento a contratto di servizi di vigilanza privata, portierato ed accoglienza: Chi può fare che cosa?– penali, SLA, PBA, PKI - esempi
- Le nuove disposizioni del ministero dell’interno, in materia di istituti di vigilanza privata
- Criteri di selezione degli operatori; la formazione delle GPG e degli addetti all’accoglienza- esempi pratici
- Criteri speciali di selezione per operatori di videosorveglianza, con test pratici
- Cenni sui rapporti con investigatori privati
- Cenni sul comportamento sulla scena del crimine e sui rapporti con le forze dell’ordine
- Svolgimento di 2 test case assegnati ai partecipanti, radunati in gruppi misti

- I controlli dei requisiti di gara
- Il nuovo sistema AVCPASS. L’intervento dell’ANAC
- I controlli in fase di esecuzione

Security manager: il profilo professionale e personale del ruolo
- Le capacità per affrontare le situazioni di crisi e di emergenza
- Questionari di valutazione
- Feedback conclusivo
Documentazione
Ogni partecipante riceverà una raccolta inedita di relazioni e presentazioni dei docenti, sia su supporto cartaceo che su pen drive.
Modalità e quota di iscrizione
€ 1.500,00 + IVA. Per iscrizioni pervenute almeno 15 giorni prima della data di inizio del corso è prevista una quota di € 1.200,00 + IVA.

La quota comprende la fornitura del materiale didattico, le colazioni di lavoro, i coffee break e un servizio navetta dalla Stazione Termini alla sede di Informa e viceversa.
Quote ridotte sono previste per iscrizioni multiple della stessa azienda.
Note organizzative
Durante lo svolgimento del corso saranno offerti 2 coffee break, uno la mattina (alle ore 11.00 circa) ed uno nel pomeriggio (alle ore 16.00 circa), e la colazione di lavoro dalle ore 13,00 alle ore 14,00.
Docenti
Ing. Adalberto Biasiotti
Ingegnere elettronico, esperto di sicurezza tecnologica, esperto UNESCO per la protezione dell’eredità culturale; componente di comitati di certificazione di qualità e di prodotti, componente di commissioni normative UNI e CEI, consulente della magistratura inquirente e giudicante

Avv. Roberto Scavizzi
Avvocato esperto in diritto d’impresa (sicurezza sul lavoro, privacy, D. Lgs. 231, contrattualistica).

Prof. Francesco Tulli
Psicologo del lavoro e dell’organizzazione. Consulente di Direzione Aziendale
Servizio clienti
Per ulteriori informazioni il nostro Servizio Clienti e' attivo ai numeri:
Tel. 06 33245282 Valentina Meucci - e-mail: clienti@istitutoinforma.it
Tel. 06 33245281 Virginia De Santis – e-mail: clienti@istitutoinforma.it
Fax 06 33111043