LIBRI MATERIALI PER IL FORMATORE E-BOOK RIVISTE MANUALISTICA SOFTWARE FORMAZIONE AREE TEMATICHE
Ignora collegamenti di navigazioneHome :: Formazione e Consulenza :: Corsi a catalogo :: La valutazione del rischio da inquinamento elettro...
La valutazione del rischio da inquinamento elettromagnetico

IN VIDEOCONFERENZA
Approccio tecnico e metodologico

Valido come corso di Aggiornamento per RSPP, ASPP e Coordinatori per la progettazione e l’esecuzione dei lavori (D. Lgs. 81/08 e s.m.i.)

Con esempi pratici strumentali e stesura della relazione tecnica di valutazione

Roma 3
Presentazione
Il D. Lgs. n. 81/08 ha inserito nel Titolo VIII, Capo IV, la disciplina relativa alle prescrizioni minime di sicurezza e di salute relative all'esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti dagli agenti fisici (campi elettromagnetici). La direttiva 2008/46/CE rinviava l’entrata in vigore di tale disciplina al 30 aprile 2012. Nella GU dell'Unione Europea n. L110 del 24 aprile 2012 era stata pubblicata la Direttiva 2012/11/UE che rinviava nuovamente il termine per il recepimento al 31 ottobre 2013. Da ultimo è stata pubblicata, in sostituzione della precedente direttiva 2004/40, la Direttiva 2013/35/UE del 26 giugno 2013, recepita dal D. Lgs. n. 159 del 1 agosto 2016 pubblicato nella G.U. n. 192 del 18/08/2016.

Il nuovo decreto aggiorna i limiti di esposizione e le prescrizioni sulle misure di sicurezza previsti D. Lgs.81/2008 e prende in considerazione i rischi degli effetti nocivi a breve termine conosciuti nel corpo umano derivanti dalla circolazione di correnti indotte e dall'assorbimento di energia, nonché da correnti di contatto, fissando i valori di azione e i valori limite di esposizione.
Vengono dunque imposti nuovi e più gravosi obblighi per i datori di lavoro, i quali dovranno procedere ad una valutazione ad hoc dei rischi cui sono esposti i lavoratori e all'adozione di idonee misure di prevenzione e protezione dei medesimi. A tali obblighi corrispondono altrettante sanzioni penali, poste alcune a carico esclusivo del datore di lavoro ed, altre, a carico di quest’ultimo e del dirigente.

Dopo un attento esame delle novità normative sarà realizzata un’analisi applicativa del problema mediante casi pratici di valutazione, strumentali e non, per poter elaborare in modo corretto la valutazione di tale rischio.
Al termine del corso i partecipanti avranno acquisito:
- gli strumenti necessari per una corretta pianificazione di un’indagine ambientale
- i criteri di valutazione e le risorse necessarie per il corretto approccio tecnico e metodologico alla problematica.

Attestato
Al termine del corso sarà rilasciato un attestato di partecipazione dall'Istituto Informa. I Responsabili e gli Addetti SPP e i Coordinatori per la progettazione e l’esecuzione dei lavori riceveranno, inoltre, un attestato di frequenza al Corso di Aggiornamento, con relativa durata, dall'Università degli Studi Roma Tre, valido ai sensi del D. Lgs. 81/08 e s.m.i.

Obblighi
L'iniziativa permette a RSPP, ASPP e Coordinatori per la progettazione e l’esecuzione dei lavori di adempiere all'obbligo di aggiornamento formativo sancito dal D. Lgs. n. 81/08 e s.m.i.
Destinatari
Responsabili e addetti Servizio di Prevenzione e Protezione, datori di lavoro, dirigenti, preposti, tecnici della sicurezza, medici competenti, medici del lavoro, rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, organismi di prevenzione, professionisti e consulenti del settore.
Orari e sede
Orario del corso:
dalle ore 9,00 alle ore 18,00

IN VIDEOCONFERENZA
Programma
• Cenni sull’abrogato D.Lgs. n. 257 del 2007
• L’inserimento della relativa disciplina nel Titolo VIII del D. Lgs. n. 81 del 09/04/2008 (Artt.206/212)
• Analisi del Capo IV (Protezione dei lavoratori dai rischi di esposizione a campi elettromagnetici)
• Direttive 2004/40/CE, 2008/46/CE e 2013/35/UE
• D. Lgs. n. 159/2016
• Gli obblighi del datore di lavoro e dei dirigenti
• Le misure di prevenzione e protezione
• La possibilità di sospendere l’attività lavorativa inferiore agli standard di sicurezza e l’intervento dell’Autorità Giudiziaria
• La disciplina in tema di informazione e formazione dei lavoratori e la verifica dell’apprendimento
• Le sanzioni e l’individuazione dei soggetti penalmente responsabili (artt.219/220 TU Sicurezza)
• Le prime indicazioni applicative del Coordinamento Tecnico per la sicurezza nei luoghi di lavoro delle Regioni e delle Province autonome
• La malattia professionale da esposizione a campi elettromagnetici e la configurabilità dei delitti di lesioni personali colpose (lievi, gravi o gravissime) e di omicidio colposo
• I rapporti tra responsabilità penale e responsabilità amministrativa (D.Lgs. n. 231/2001 ed il nuovo art. 25-septies come riformato dal TU sulla sicurezza)
• Analisi delle disposizioni processuali del TU sulla sicurezza
• Analisi di un caso di studio
• Il campo di applicazione: gli effetti a lungo termine e gli effetti a breve termine

• I valori limite di esposizione, i valori di azione ed i livelli d’azione
• La valutazione dei rischi da campi elettromagnetici: aspetti normativi e tecnici
• Prime indicazioni applicative sul titolo VIII, capo IV del D. Lgs. 81/08 (ISPESL)
• Definizione e caratterizzazione delle sorgenti
• Le tipologie dell’esposizione e l’aggiornamento valutativo dei rischi
• Le misure tecniche e organizzative per la prevenzione dei rischi da campi elettromagnetici
• La Sorveglianza sanitaria e il ruolo del Medico Competente in materia di esposizione a campi elettromagnetici
• Metodologie per la valutazione dei rischi da campi elettromagnetici
• Le norme Tecniche di riferimento per l’effettuazione delle misure e per la stesura del rapporto di valutazione
• Esempi di valutazione dei rischi da CEM da sorgenti a frequenza industriale, a radioonde e a microonde negli ambienti di lavoro
• Gli allegati al decreto: approfondimento sulle definizioni e i valori tabulati
• Predisposizione di un protocollo di indagine
• Esempi pratici di utilizzo della strumentazione di misura
• Analisi dei dati e stesura della relazione tecnica di valutazione.
Partners
Il corso è realizzato con l'Università di Roma TRE, che rilascia l'attestato valido come Corso di Aggiornamento per RSPP e ASPP
Documentazione
Ogni partecipante riceverà una raccolta inedita di relazioni e presentazioni dei docenti, su supporto informatico.
Modalità e quota di iscrizione

Le iscrizioni dovranno essere confermate con l'invio della scheda allegata per fax o per posta.
La quota di iscrizione è di € 500,00 + IVA. Per iscrizioni pervenute almeno 15 giorni prima della data di inizio del corso € 400,00 + IVA.
La quota comprende la fornitura del materiale didattico. Quote ridotte sono previste per iscrizioni multiple della stessa azienda.

INFORMA si riserva la facoltà di rinviare, annullare o modificare il corso programmato dandone comunicazione ai partecipanti entro 3 giorni lavorativi prima della data di inizio.
Docenti
Ing. Alessandro Sarandrea
Consulente esperto di sicurezza e valutazione dei rischi; Esperto Qualificato radioprotezione.

Avv. Roberto Scavizzi
Avvocato del foro di Roma, opera nel settore del diritto d'impresa (sicurezza sul lavoro, diritto del lavoro, privacy, D. Lgs. 231, contrattualistica). Docente di informatica giuridica in ambito internazionale c/o Luiss.
Servizio clienti
Per ulteriori informazioni il nostro Servizio Clienti è attivo ai numeri:
Tel. 06 33245208 Diletta Mangino – e-mail: corsi@istitutoinforma.it
Fax 06 33245248