LIBRI E-BOOK RIVISTE MANUALISTICA SOFTWARE FORMAZIONE AREEE TEMATICHE OFFERTE 
Ignora collegamenti di navigazioneHome :: Formazione e Consulenza :: Corsi a catalogo :: Security: quadro legislativo e security plan
Security: quadro legislativo e security plan
Equazione delle difese - Analisi di un sistema integrato di sicurezza anticrimine

Normale
Presentazione
L’iniziativa è dedicata all'analisi di rischio, allo studio del profilo dei possibili criminali, all'esame della gamma di modalità di attacchi e di possibili strategie ed apprestamenti difensivi. Viene illustrato il ruolo della security nell’organizzazione aziendale, con esempi. L’equazione delle difese, vero pilastro del piano di protezione di beni materiali ed immateriali, viene analizzata in dettaglio, con esempi pratici. Nel corso di questo modulo, sostenuto da almeno un paio di test pratici, si avvia il percorso formativo specifico, analizzando in dettaglio le difese fisiche e le principali normative italiane ed europee del settore.
Durante l’ultima giornata sarà approfondita la parte relativa ai processi di security e alla predisposizione e gestione di un security plan.
Destinatari
Tutti coloro che hanno necessità d'inquadrare in modo globale le problematiche di protezione del patrimonio, analizzando le alternative e suggerendo all'alta direzione le strategie più appropriate. Non è necessaria una specifica preparazione accademica, né una particolare esperienza sul campo, ma è indispensabile un forte coinvolgimento a livello non solo aziendale, ma persino personale, nella difesa di ciò che è giusto ed onesto da tutti gli attacchi, da qualunque fonte provengano.
Orari e sede
Sede del corso:
INFORMA - Istituto Nazionale per la Formazione Aziendale
- 00188 Roma - Via Clauzetto, 12 - Tel. 0633245281 – Fax 0633245248 clienti@istitutoinforma.it

Orario di svolgimento: 9,00 - 18,00
Programma
- Il nuovo profilo del professionista della security, secondo la norma UNI 10459:2015
- Panoramica delle normative di settore
- L’analisi di rischio ed il DL 81/2008 – la norma ISO 31000
- Il rapporto tra safety e security nella compilazione del DVR
- Un esempio di DUVRI
- L’equazione delle difese- alcuni casi pratici
- La attività del TC 325 - Crime prevention trough environmental design - CPTED
- Business continuity management system e la norma ISO 22301
- Il rapporto tra security ed assicurazione
- Il D.Lgs 196/03 e l’imminente regolamento Europeo sulla protezione dei dati personali
- Difese fisiche - analisi dettagliata delle normative di settore
- Gli stratificati trasparenti: una presentazione specializzata
- Protezioni fisiche perimetrali – porte blindate ed inferriate
- Sistemi di protezione meccanici- Cilindri, serrature e casseforti
- Tecniche di violazione e criteri di scelta delle difese fisiche - dimostrazioni pratiche
Svolgimento di 3 test case assegnati ai partecipanti, radunati in gruppi misti

Security plan: come progettare, pianificare e gestire un sistema integrato ed efficiente di sicurezza anticrimine
- Sicurezza e prevenzione
- La security d’impresa: minacce, rischi e responsabilità
- I rischi di security: analisi e valutazione
- Professione: Security Manager
- Strategia, pianificazione e organizzazione dei processi di security
- I processi di Enterprise Risk Management
- Piani e procedure di Business Continuity e Crisis Management
- Elementi chiave e gestione operativa di un risk-based Security Plan
- Predisporre e gestire un Security Plan aziendale: obiettivi e costi
- Sicurezza organizzativa e business intelligence
- Comunicazione e percezione della sicurezza: il fattore umano
- Costruire un Security Team: leadership e gestione delle risorse.
Documentazione
Ogni partecipante riceverà la seguente documentazione:
- e-book “Difese violate e segreti svelati” di A. Biasiotti, EPC
- Un testo fuori commercio di circa 300 pagine con una panoramica delle normative italiane ed europee afferenti alla security
- una raccolta inedita di relazioni e presentazioni del docente, su supporto cartaceo e/o su pen drive.
Modalità e quota di iscrizione
Le iscrizioni dovranno essere confermate con l'invio della scheda allegata per fax o per posta.
La quota di iscrizione e' di € 1.500,00 + IVA. Per iscrizioni pervenute entro 15 giorni dalla data di inizio del corso e' prevista la quota scontata di € 1.200,00 + IVA.

La quota comprende la fornitura del materiale didattico, le colazioni di lavoro, i coffee break e un servizio navetta dalla Stazione Termini alla sede di Informa e viceversa.
Sono previste quote ridotte per iscrizioni multiple provenienti dalla stessa Azienda/Ente.


INFORMA si riserva la facoltà di rinviare, annullare o modificare il corso programmato dandone comunicazione ai partecipanti entro 3 giorni lavorativi prima della data di inizio.
Note organizzative
Durante lo svolgimento del corso saranno offerti 2 coffee break, uno la mattina (alle ore 11.00 circa) ed uno nel pomeriggio (alle ore 16.00 circa), e la colazione di lavoro dalle ore 13,00 alle ore 14,00.
Docenti
Ing. Adalberto Biasiotti
Ing. elettronico, esperto sicurezza tecnologica -Esperto UNESCO per la protezione del patrimonio culturale, rappresentante del Ministero dello sviluppo economico in varie commissioni normative UNI e CEI, giornalista e consulente scientifico della rivista Security.

Dott. Paolo G. Piccioli
Già Funzionario della Polizia di Stato, ricopre da molti anni il ruolo di Professionista della Security, passando dall’ambito bancario a quello del luxury e dell’alta moda. Esperto di sicurezza anticrimine, risk enterprise management, videosorveglianza, privacy e formazione in materia di safety e security. Promuove da sempre un approccio didattico di stampo partecipativo e coinvolgente per diffondere una consapevole “cultura della sicurezza aziendale”, avvalendosi dell’innovativo metodo del Security Coaching.
Servizio clienti
Per ulteriori informazioni il nostro Servizio Clienti e' attivo ai numeri:
Tel. 06 33245282 Valentina Meucci - e-mail: clienti@istitutoinforma.it
Tel. 06 33245281 Virginia De Santis – e-mail: clienti@istitutoinforma.it
Fax 06 33111043